Meccanismi sociali

“In God we trust; all others must bring data.” -W. Edwards Deming

Vendola e la sospensione dell’incredulità

Riporto una breve citazione da Bambi contro Godzilla del regista-sceneggiatore David Mamet:

Quando entriamo al cinema, abbassiamo la guardia. E’ necessario farlo, perchè resistere, insistere sulla verosimiglianza nel dramma, significherebbe privarci della gioia.

Chi guarderebbe tutto quel cartone animato pensando continuamente: «Ehi, un attimo, gli elefanti non volano!»?

I politici (e in particolare quelli di destra, sia in America che in Gran Bretagna) hanno capito bene il meccanismo della sospensione dell’incredulità e, dalla seconda guerra mondiale in poi, hanno allestito le proprie campagne politiche come dei drammi, scegliendo temi, slogan, appelli che infiammano l’opinione pubblica e costruendo ad arte dei “cattivi”.

Questo approccio ha posto i loro avversari in una condizione di serio svantaggio; mentre la destra mette in scena un thriller, infatti, dall’altra parte si continuano a tenere conferenze (lo strumento preferito dalla sinistra).

Pare invece che, almeno in Italia, con la “novità” dell’abile affabulatore Vendola (a parlare è bravo, oh se è bravo) si sia ormai colmato il divario, grazie al recupero «della narrazione come elemento comunicativo cruciale in politica». Ma, come il “thriller” della destra, il romanzo popolare della sinistra difficilmente può essere considerato un progresso.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: